Sport
Like

Al via la Tirreno-Adriatico, Contador favorito

11 marzo 2015
1480 Visualizzazioni
0 Commenti
3 minutes read
Al via la Tirreno-Adriatico, Contador favorito

Fatta eccezione per tutti gli appassionati di calcio e di sport invernali, il periodo dell’anno che va da Novembre a Marzo rappresenta una solenne martellata nelle gengive per tutti coloro che prediligono il versante legato alla velocità, sia essa prodotta mediante l’ausilio di un motore, oppure da due gambe intente a pedalare.

Se avete dunque atteso il via della Tirreno-Adriatico con la stessa ansia con cui uno stormo di rondini attende la primavera (una sola non basta, si sa), vi apparirà normale e doveroso che, giunti alla vigilia del ciclismo con tanto di “C” maiuscola, tengano banco le dichiarazioni e gli intenti della vigilia; utili quantomeno a dipingere un quadro verosimile di quelli che saranno i reali valoro in campo da qui all’inizio del Giro d’Italia.

Favoritissimo per la 50 esima edizione della Tirreno-Adriatico (11-17 Marzo) pare essere un Contador in apparente forma smagliante che, in una recente intevista alla Gazzetta dello Sport ha glissato sugli obiettivi nel breve termine, dichiarando come ogni sua intenzione sia rivolta alla conquista della corsa Rosa e come, al momento, la sua principale fonte di gioia sia rappresentata dal rinnovo del contratto con la Tinkoff-Saxo, fino al termine del 2016.

Lontano dalla condizione migliore della Parigi che fu,Nibali è apparso un po’ sottotono rispetto all’inizio del 2014, tanto da essere percepito come un corpo ancora estraneo alla lotta per la vittoria della Tirreno-Adriatico, apparentemente riservata ad unaffare privato tra il sopracitato Contador e Quintana, reduce da avriate centinaia di chilometri macinati in alta montagna e dunque più propenso a resistere alle fatiche inziali della stagione al via.

Intenzioni e previsioni parte, la Corsa dei due Mari, al via oggi da Lido di Camaiore con un breve crono-prologo di 5.4 km si preannuncia particolarmente ostica ed elaborata e trova il suo apice nell’introduzione del Terminillo alla quinta tappa, novità assoluta che potrebbe mettere in crisi anche il campione uscente Contador e configurarsi come vero discrimine per le sorti della competizione.

Volendo a nostra volta sbilanciarci in un ardito pronostico e suggerire il nome di Cancellara, poco importa in fondo quale sarà il nome del vincitore del primo vero assaggio di stagione, la cui identità evapora rapidamente di fronte alla gioia legata alla fine di un lungo letargo, senza che gli appassionati di calcio e sci ce ne vogliano a male.

[adrotate banner=”6″]

Altri post che ti potrebbero interessare

Questo sito utilizza Cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se vuoi sapere di più clicca su maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi