Sport
1

Pistorius fuori dal carcere dopo dieci mesi?

9 giugno 2015
1476 Visualizzazioni
0 Commenti
2 minutes read
Pistorius fuori dal carcere dopo dieci mesi?

A metà strada tra la colpa accidentale e l’omicidio vero e proprio (sia esso preterintenzionale, volontario o premeditato), il reato di omicidio colposo rappresenta un po’ la summa di tutte le discussioni in ambito di giustizia a livello planetario e il concetto più difficile da definire per giudici e avvocati, intenti a dibattere per anni sulla gravità del crimine commesso e sulle reali intenzioni dell’omicida.

Nell’assolato Sudafrica, dove pare che i confini siano persino più labili che da noi, si sta stagliando all’orizzonte la possibilità che Oscar Pisotrius, riconosciuto colpevole dell’omicidio colposo della modella Reeva Steenkamp (non riassumeremo la vicenda perché è nota persino ai sassi) sia destinato rapidamente a terminare il suo soggiorno nel carcere di Pretoria per passare al ben più gradevoleregime detentivo rappresentato dagli arresti domiciliari.

Ex simbolo di speranza e amore per l’atletica, l’atleta paralimpico sudafricano ha infatti ricevuto la notizia relativa ad un’udienza attraverso la quale pare più che probabile che la buona condotta mantenuta in carcere porti la giuria a decidere sulla sua scarcerazione dopo sli 10 mesi di carcere effettivo e sulla permuta della pena con una condanna da scontare tra le mura domestiche.

Più precisamente, Oscar Pistorius potrebbe salutare guardie e secondi già il 21 agosto prossimo, ottenendo così una riduzione di pena record rispetto ai 5 anni fissati in sede processuale il 21 Ottobre scorso.

Logicamente, la notizia diffusa dalla BBC ha fatto saltare dalla sedia i familiari di Reeva Steenkamp, mai realmente disposti ad accettare la natura colposa dell’omicidio e desiderosi di intraprendere una crociata contro i servizi penitenziari sudafricani e contro una decisione che, a loro avviso, non rende giustizia a quanto accaduto e pone la questione su un piano fortemente diseducativo.

Se pare tuttavia che gli arresti domiciliari siano ormai molto più che una possibilità per Pisotorius, l’atleta deve comunque temere in previsione della sentenza d’Appello, in cui potrebbe rischiare fino a 15 anni di reclusione in caso l’accusa riuscisse a convincere il giudice della proprie tesi, secondo le quali un colpo esploso nella direzione di Reeva, di colposo aveva gran poco, con buona pace di tutte le discussioni giudiziarie in merito.

[adrotate banner=”7″]

 

Altri post che ti potrebbero interessare

Questo sito utilizza Cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se vuoi sapere di più clicca su maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi