Universo Bambini
1

Padova, siringhe nei bagni di pediatria

3 maggio 2017
3102 Visualizzazioni
0 Commenti
2 minutes read
Padova, siringhe nei bagni di pediatria

L’ondata di tossicodipendenza, legata al consumo per endovenosa di eroina, che ha investito l’Europa nel corso degli anni ‘70 e ‘80 del secolo scorso portava in dote, non solo un carico di allarme relativo alla possibile aggressività sociale dei soggetti in crisi di astinenza, ma anche la psicosi legata all’accidentale contatto con una siringa infetta gettata via e con la conseguente possibilità di contrarre infezioni potenzialmente letali senza aver mai fatto uso di stupefacenti o aver adottato comportamenti a rischio.

Per quanto la tossicodipendenza non faccia quasi mai rima con la parola accortezza, non era ancora mai capitato che la funesta minaccia si manifestasse in un luogo esclusivamente dedicato alla cura dei bambini e che una struttura terapeutica si trasformasse in un postribolo di sangue infetto e siringhe usate, sotto lo sguardo attonito degli avventori.

pediatria

L’ultima frontiera dell’orrore sanitario si è manifestata in quel di Padova, dove i bagni del reparto di pediatria della struttura ospedaliera universitaria si sono trasformati in una sorta di convivio per tossicodipendenti, in cui sangue e siringhe la facevano da padroni in barba alle basilari regole igieniche a quel minimo pudore che dovrebbe dettare l’agire umano in ogni sua variante, comportamenti “estremi” compresi.

Mentre la polizia ha aperto un’inchiesta per stabilire responsabilità e colpe dell’accaduto, nell’ateneo si moltiplicano voci relative ad avvistamenti di soggetti, anche “distinti” e insospettabili, che si sarebbero recati a più riprese nei bagni incriminati con intenti non esattamente ortodossi, riportando a galla la psicosi senza volto che tenne in ostaggio buona parte della società civile nel corso dei decenni finali del secolo passato.

 

Altri post che ti potrebbero interessare

Questo sito utilizza Cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se vuoi sapere di più clicca su maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi