Universo Bambini
1

Ragazza incinta scopre di essere allergica al proprio feto

12 maggio 2017
1498 Visualizzazioni
0 Commenti
2 minutes read
Ragazza incinta scopre di essere allergica al proprio feto

Tutte le patologie autoimmuni trovano la loro radice in una sorta di cortocircuito organico che spinge il sistema immunitario ad accanirsi contro alcune componenti corporee, assolutamente innocue, o contro preziosi nutrimenti (come il glutine), scambiati per errore con agenti patogeni e soggetti ad un attacco continuo in grado di dare luogo ad una condizione infiammatoria cronica.

Se le cronache mediche abbondando dunque di soggetti vittime di problematiche infiammatorie a carico del tratto digerente e dell’intestino in particolare, nessuno al mondo aveva ancora sentito parlare, fino ad oggi, di una donna incinta improvvisamente divenuta allergica al proprio feto e costretta a trasformare la sua gravidanza in un calvario senza fine.

incinta summer

Il caso clinico, più unico che raro, ha avuto per protagonista, la giovane australiana Summer Bostock, rimasta serenamente incinta fino al giorno in cui il suo ventre ha cominciato a riempirsi di macchie e puntini bianchi, costringendo la giovane ad una serie di esami diagnostici finalizzati alla scoperta dell’allergene in grado di produrre l’effetto cutaneo e la sensazione di bruciore ad esso associato.

Dopo aver escluso tutte le opzioni più probabili ed aver analizzato nel dettaglio ogni possibile elemento in grado di porsi come componente allergenica, i medici australiani hanno dovuto amaramente concludere che la ragazza si trovava ad essere allergica allo stesso bambino che aveva in grembo e che dunque non esisteva soluzione alcuna alla problematica, fortunatamente non tanto grave da mettere a rischio la vita della mamma e quella del feto.

Per quanto fastidiosa e dolorosa, la misteriosa allergia che ha colpito Summer non possiede infatti una componente di rischio per la gestazione e si limiterà a produrre un fastidio costante per tutto il corso dei nove mesi, gettando ulteriore mistero su quegli imprevisti cortocircuiti organici che portano il nostro sistema immunitario ad accanirsi contro elementi vitali o addirittura contro la vita stessa che cresce dentro di noi.

 

Altri post che ti potrebbero interessare

Questo sito utilizza Cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se vuoi sapere di più clicca su maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi