Universo Bambini
1

Si rompe una tubatura al Gemelli, trasferiti i bambini

4 aprile 2017
2706 Visualizzazioni
0 Commenti
2 minutes read
Si rompe una tubatura al Gemelli, trasferiti i bambini

In un’Italia sanitaria contraddistinta da sempre da una doppia velocità di avanzamento, può tranquillamente accadere che la ricerca di settore produca esiti innovativi tali da assurgere agli onori delle cronache mondiali (si pensi, ad esempio, ai recenti casi di trapianto effettuati a Torino) e che le medesime cronache si trovino il giorno successivo infarcite da quell’obsolescenza e fatiscenza delle strutture che rappresenta ormai una piaga endemica del nostro comparto sanitario.

Pochi giorni dopo aver annunciato il successo di una sperimentazione hi-tech su larga scala finalizzata al miglioramento dei trapianti, l’Italia si  infatti risvegliata con un carico di sgomento derivante dalla rottura di una tubatura che ha investito il reparto di neurochirurgia dell’ospedale pediatrico Gemelli di Roma e che ha consentito una serie di trasferimenti relativi ai piccoli pazienti operata con la massima urgenza.

gemellitubo_emergeilfuturo

Terminata fortunatamente senza complicazioni e senza feriti, l’emergenza ha riguardato l’undicesimo piano della struttura, collocato in prossimità della tubatura ceduta, e il piano inferiore, anch’esso evacuato per via di infiltrazioni acquifere che hanno denotato la scarsa tenuta di materiali di fronte al pericolo derivante dall’elemento liquido.

Alla base del guasto vi sarebbe la rottura di un tubo deputato a portare acqua alla centrale termica presente nella struttura e la conseguente perdita di liquidi che ha imposto il rapido intervento di due squadre dei vigili del fuoco, intervenute in loco per riparare il danno e consentire il trasferimento sicuro dei piccoli degenti.

Se si considera che il Gemelli rappresenta l’assoluta avanguardia italiana in termini di pediatria e che la struttura vanta equipe di medici degni di suscitare invidia ad ogni latitudine, ne consegue la consueta doppia velocità tutta italiana, condita da ricerca eccellente e strutture che spesso si sfaldano sotto i colpi di tubi che crollano e soffitti che non reggono.

 

[adrotate banner=”6″]

Altri post che ti potrebbero interessare

Questo sito utilizza Cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se vuoi sapere di più clicca su maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi