fbpx
Scienza e Tecnologia
1

Apple: vendite iPhone in calo, ma utili in crescita

5 Maggio 2017
1233 Visualizzazioni
0 Commenti
2 minutes read
Apple: vendite iPhone in calo, ma utili in crescita

L’idea di lanciare sul mercato un dispositivo in grado di fungere da anello di congiunzione tra la grande rivoluzione rappresentata da iPhone 6 e l’ulteriore carico di innovazioni presunte connesso con iPhone 8 ha portato Apple alle prese con un top di gamma inedito e non particolarmente apprezzato, dato che, tolta la solita patina di marketing, iPhone 7 non offriva reali moventi per l’acquisto a tutti i possessori di un device antecedente e non rappresentava un succulento incentivo per la riconversione da Android.

In attesa che l’ancora fantomatico iPhone 8 veda la luce (forse addirittura nel 2018), l’azienda di Cupertino si è trovata alla prese con un insolito trimestre societario, costellato dal classico aumento dei ricavi a livello complessivo, ma anche da una frenata sul settore vendite iPhone che ha fatto suonare il primo vero campanello d’allarme in casa Apple da dieci anni a questa parte.

apple vendite iPhone

Le stime fatte riportare in Borsa nel primo trimestre dell’anno parlano infatti di un ammontare complessivo dei ricavi pari a 10,1 miliardi di dollari, ma di un numero di iPhone venduti sceso di circa 600 mila unità rispetto all’identico periodo di riferimento dell’anno precedente, facendo comunque riferimento ad un totale abnorme, pari a 50 milioni di telefoni venduti nel mondo.

Mentre la flessione nel comparto principale di casa Apple è costata all’azienda di TIm Cook una lieve flessione del titolo, sceso del 2% a seguito della diffusione dei dati, dalle parti di Cupertino ci si può comunque consolare con l’inarrestabile ascesa delle vendite legate a MacBook e con una serie di ricavi derivanti da software e servizi che naviga sempre più a vele spiegate.

Ad un giorno esatto di distanza dall’annuncio di un ulteriore ritocco (logicamente verso l’alto) dei prezzi minimi presenti su Apple Store, l’azienda della Mela sta sempre più remunerando quel parco di applicazioni esclusive che le consente di sfidare apertamente l’universo Android e che rappresenta, al momento, il vero incentivo all’acquisto di iPhone 7, in attesa della prossima rivoluzione degna di tal nome.

 

[adrotate banner=”5″]