fbpx
Scienza e Tecnologia
Like

Bill Gates si schiera con l’FBI nel caso legato ad Apple e San Bernardino

23 Febbraio 2016
958 Visualizzazioni
0 Commenti
2 minutes read
Bill Gates si schiera con l’FBI nel caso legato ad Apple e San Bernardino

Premesso che le aziende non sono associazioni benefiche e che hanno per tanto il diritto di perseguire il loro interesse privato, il modo in cui Google e Facebook avevano difeso Apple, colpita da un’ingiunzione di tribunale a seguito della strage di San Bernardino, aveva ricordato da vicino quel muro di omertà che mette speso il bavaglio agli inquirenti e che tende ad insabbiare gli esiti delle indagini.

Dato che non tutto il mondo è paese e che non tutti la pensano (fortunatamente) allo stesso modo, Bill Gates ha deciso di intervenire nella diatriba prendendo le parti dell’FBI, alle prese con le difficoltà nel decriptare l’iPhone dell’attentatore per chiarire le sue eventuali frequentazioni sospette e magari impedire il ripetersi di atti analoghi.

billgatessanbernardino

Secondo quanto dichiarato dal fondatore di Mircosoft al quotidiano Financial Times, Apple dovrebbe infatti piegare le sue resistenze al volere del tribunale e alle esigenze legate alla pubblica sicurezza, fornendo agli investigatori del Bureau i codici di cui hanno bisogno per poter sbloccare l’iPhone incriminato e per tracciare un quadro più esaustivo del tragico accaduto.

Secondo Bill Gates, non sarebbe infatti in gioco la privacy dei cittadini americani in questa vicenda e lo sblocco del telefono non si porrebbe come un precedente al quale attingere, per prelevare ulteriori dati o per bypassare i normali controlli messi in atto dall’azienda di Cupertino, ma il normale sbocco al quale devono giungere le indagini al fine di avere chiarezza.

Comunque la si pensi, è comunque piacevole constatare come il monolitico blocco del pensiero unico ogni tanto si incrini e come ogni muro di omertà lasci piccole crepe, proprio laddove la difesa della privacy diventa un valore aziendale irrinunciabile.

 

[adrotate banner=”7″]