fbpx
Scienza e Tecnologia
1

Nintendo Switch, oggi la presentazione ufficiale

13 gennaio 2017
1131 Visualizzazioni
0 Commenti
3 minutes read
Nintendo Switch, oggi la presentazione ufficiale

Nonostante il fiorire di dispositivi mobili tutto-fare e di tablet sempre più potenti e definiti, il settore del vdeogaming continua ad affidarsi gioiosamente a strumenti di tipo classico e le console per i videogiochi, siano esse portabili o meno, rappresentano ancora un’immensa attrattiva per tutti coloro che, al momento di intraprendere un’avventura virtuale, cercano la perfezione assoluta in termini di tempi di latenza, reattività dei comandi, definizione dello schermo e di soluzioni ideate in modo esclusivo per ottimizzare l’esperienza digitale.

Non stupisce più di tanto dunque che, anche nell’era in cui Super Mario è appena approdato su iPhone, il mondo dei giocatori seriali resti con il fiato sospeso per la presentazione ufficiale di Nintendo Switch, ultima console ibrida prodotta dal colosso giapponese e presentata in pompa magna questa mattina alle 5 attraverso una conferenza trasmessa in streaming in tutto il mondo.

switchnintendo_emergeilfuturo

In uscita ad inizio Marzo negli Stati Uniti, Nintendo Switch consiste in una piattaforma portabile che integra al suo interno uno schermo piuttosto definito, lontano anni luce dai primordiali fasti di Game Boy, e che aggiunge la possibilità di essere collegata al televisore di casa, andando ad assumere a tutti gli effetti le caratteristiche di gioco che regolano il mondo dei dispositivi domestici da oltre 30 anni, pur risultando meno potente di Xbox o Playstation 4.

Munita di due particolari joypad, disponibili nelle colorazioni blu e rossa, che possono venire attaccati ai lati del display o venire utilizzati in modo indipendente, in caso si decida di connettere Switch al televisore, la nuova console targata Nintendo trova proprio nella sua versatilità d’impiego e in una sorta di ritorno alle origini il suo movente di interesse principale, risultando molto più vicina agli standard di gioco classici che non agli avveniristici (e spesso bislacchi) esperimenti condotti in termini di realtà virtuale che sacrificano spesso la componente ludica a scapito di un’estetica iper-tecnologica e di effetti speciali un po’ autoreferenziali.

Sviluppata in collaborazione con partners dai nomi altisonanti (Sega ed Electronic Arts su tutti), Nitnendo Switch verrà venduta ad un prezzo pari a circa 300 euro in Italia e si porrà dunque alla stregua di un ottimo strumento per tutti coloro che desiderano dare vita ad interminabili sessioni di gioco in famiglia o che preferiscono giocare da soli in santa pace, ma senza cedere alle lusinghe di quell’universo mobile tutto-fare in cui le peculiarità specifiche delle singole funzioni vengono spesso sacrificate a scapito di un’inclusività a tratti estrema.

 

[adrotate banner=”6″]

Questo sito utilizza Cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se vuoi sapere di più clicca su maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi