Universo Bambini
1

Bambino in coma per essere stato curato con farmaci omeopatici

26 maggio 2017
2806 Visualizzazioni
0 Commenti
2 minutes read
Bambino in coma per essere stato curato con farmaci omeopatici

L’idea di curarsi senza il ricorso a veri farmaci, facendo leva su intrugli mistici e pozioni magiche, solletica il genere umano fino al punto che l’omeopatia, disciplina assolutamente priva di alcun valore scientifico e proprietà terapeutiche, continua a rappresentare un fiorente mercato, persino in un paese industrializzato come il nostro che sta tentando in tutti i modi di scoraggiare e mettere al bando pseudo-rimedi e finte medicine.

Se le suddette pozioni magiche e l’acqua fresca venduta dagli omeopati a prezzi salatissimi riesce talvolta a produrre una sorta di effetto placebo in grado di curare affezioni di origine psicosomatica (inventata la malattia, inventata la cura), nulla possono i rimedi “alternativi” quando l’organismo umano viene colpito da autentiche infezioni, dato che l’inesistente principio attivo contenuto nei rimedi omeopatici risulta evidentemente impossibilitato a contrastare classi virali e batteriche tutt’altro che inesistenti.

coma omeopatia

Forse del tutto inconsapevoli della differenza che passa tra medicina vera e omeopatia, una coppia di genitori di Cagli (Pesaro Urbino) ha deciso di curare l’otite del figlio tramite rimedi omeopatici, favorendo il proliferare e la diffusione dell’infezione batterica, ben lungi da guarire e lentamente arrivata al cervello del piccolo.

Solo quando il bambino ha iniziato ad accusare dolori insostenibili e a perdere lentamente coscienza, i genitori si sono ricordati dell’esistenza di un comparto medico reale nel nostro Paese e hanno avuto la brillante intuizione di portare il figlioletto al reparto di pronto soccorso più vicino, dove il bimbo è giunto in condizioni quasi disperate.

Mentre il piccolo si trova tutt’ora in coma, sospeso tra la vita e la morte, è stata inviata una segnalazione alla procura relativa al medico omeopata (in realtà è un ossimoro) che ha deciso di curare il piccolo secondo metodologie non convenzionali, solleticando quell’ineliminabile componente umana che ci porta a credere nella valenza di pozioni magiche a scapito dei farmaci veri.

 

 

Altri post che ti potrebbero interessare

Questo sito utilizza Cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se vuoi sapere di più clicca su maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi