fbpx
Universo Bambini
1

Sport in gravidanza, tutti i benefici

6 dicembre 2016
1752 Visualizzazioni
0 Commenti
2 minutes read
Sport in gravidanza, tutti i benefici

Un tempo relegate da mariti e genitori allo stato di inerzia più assoluto, per via di atavici timori riguardanti la salvaguardia del feto, le donne in gravidanza hanno recentemente scoperto una nuova dimensione ginecologica all’interno della quale una moderata attività fisica, non solo non viene più ostracizzata da divieti di sorta, ma viene addirittura incentivata per via della sua naturale tendenza a rilassare e rafforzare la muscolatura addominale e ad alleviare così le tensioni connesse col il travaglio, accorciandone in oltre la durata complessiva fino ad un massimo di 30 minuti

Oltre all’inevitabile funzione rilassante e tonica dello sport, recenti studi hanno mostrato come lo sport in gravidanza risulti funzionale anche ad alleviare quell’ampio spettro patologico che potrebbe insorgere in caso di abbandono all’inattività più assoluta e che potrebbe tradursi nella genesi di diabete gestazionale, aumenti ponderali potenzialmente in grado di mettere a repentaglio l’incolumità del feto e problematiche legate alla scarsa circolazione sanguigna tra ventre e feto.

sporttravaglio_emergeilfuturo

Previo nulla osta del ginecologo di riferimento, la scelta dell’attività fisica più in linea con le esigenze delle gestanti e con le loro attitudini rappresenta dunque uno snodo cruciale lungo l’arco dei nove mesi e, in tal senso, l’unica raccomandazione proposta dalle associazioni ginecologiche e ostetriche di riferimento riguarda la necessità di evitare attività che comportino il rischio di improvvise cadute o di micro-traumi in grado di danneggiare il feto e la sua incolumità.

Via libera dunque a quell’ampio spettro di pratiche sportive considerate “sicure”, partendo da una sana camminata di qualche chilometro da svolgersi quotidianamente, fino ad arrivare al nuoto, attività in grado di favorire lo sviluppo armonico dell’intero organismo e priva di qualunque tipologia di rischio, per via della protezione offerta dall’acqua al corpo materno.

Chiunque fosse interessata da approfondire la questione, può trovare risposte ad ogni quesito nel prontuario “PARmed-X for pregnancy”, guida redatta dalla Canadian Society for Exercise Physiology e considerata la Bibbia dello sport in gravidanza da tutte coloro che sono riuscite a superare un’epoca storica piuttosto invasiva, i cui il riposo forzato diventava una condanna che si sommava alle ben già note problematiche organiche connesse con lo stato interessante.

 

[adrotate banner=”4″]

Questo sito utilizza Cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se vuoi sapere di più clicca su maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi