fbpx
Salute e Benessere
Like

La pillola anticoncezionale protegge le donne dal cancro all’utero

7 Agosto 2015
1143 Visualizzazioni
0 Commenti
2 minutes read
La pillola anticoncezionale protegge le donne dal cancro all’utero

Per quanto le aziende farmaceutiche si adoperino per mettere a punto dosaggi e posologie sempre più tollerabili e “light”, l’assunzione della pillola anticoncezionali comporta comunque un discreto numero di squilibri ormonali (soprattutto in una fase inziale) che fungono tutt’ora da deterrente agli occhi di milioni di donne, desiderose di non subire aumenti ponderali o alterazioni della cute, per quanto transitori possano essere.

Oltre agli ampiamente noti e sopracitati effetti collaterali, la pillola anticoncezionale potrebbe tuttavia produrre effetti benevoli a lungo termine, andando a diminuire il rischio legato all’insorgenza di una forma tumorale localizzata nell’utero o nelle ovaie.

Secondo una recente ricerca condotta dall’Università di Oxford, coloro che assumono regolarmente il farmaco anticoncezionale in questione si troverebbero ad avere una curva di incidenza tumorale inferiore rispetto alle donne che si affidano ad altri rimedi, con picchi statistici in grado di spingersi addirittura fino alla soglia del 50%.

La ricerca condotta dagli studiosi di Oxford ha preso in esame una vastissima letteratura medica antecedente, consistente in 36 distinti studi condotti su un campione statistico pari a 36 mila individui, andando a scoprire l’esistenza di un nesso tra l’assunzione della pillola anticoncezionale e l’incidenza delle più diffuse forme tumorali a carico dell’apparato riproduttivo femminile.

Secondo la curava elaborata dai ricercatori, sarebbero sufficienti 5 anni di assunzione continuativa per assistere ad un abbassamento delle probabilità di contrarre il cancro all’utero o alle ovaie pari al 25%, con un effetto protettivo che persiste per circa 30 anni a partire dal termine dell’assunzione del medicinale.

Se la ricerca pubblicata su Lancetci dovesse trovare ulteriori conferme, fornirebbe probabilmente quel grande incentivo allo sdoganamento della pillola anticoncezionale in grado di fare apparire un po’ di ciccia e brufoli alla stregua di un’inconveniente lieve quanto, naturalmente, transitorio.

[adrotate banner=”4″]