fbpx
Scienza e Tecnologia
1

Lego Worlds sbarca su console a febbraio

30 Novembre 2016
882 Visualizzazioni
0 Commenti
3 minutes read
Lego Worlds sbarca su console a febbraio

Per quanto tutti noi ci troviamo costretti a crescere e a doverci misurare con il tempo che passa ineluttabile, non vi è dubbio alcuno che l’immaginario venutosi a creare nel corso della nostra infanzia continui a rappresentare un rifugio nel quel trovare riparo di fronte alle problematiche della vita e che, sotto sotto, una piccola parte di noi si trova ancora ad essere inesorabilmente attratta da quel mondo amico popolato da suoni e colori.

Ben consapevoli delle infinite potenzialità connesse con un improvviso risveglio delle velleità infantili, i produttori di app e videogiochi sono riusciti a spingere orde di adulti alla caccia di Pokemon disseminati nei luoghi più improbabili del Pianeta e si apprestano ora a lanciare anche su console quel Lego Worlds ormai divenuto un titolo di culto presso tutti coloro che hanno riscoperto i popolari mattoncini colorati sul loro pc.

legoworlds_emergeilfuturo

Proprio in virtù di un successo di pubblico e critica difficile da preventivare alla viglia, Lego Worlds si appresta infatti ad approdare su PS4 e d Xbox a partire dal prossimo 24 febbraio, uscendo dunque dagli angusti confini nei quali era stato inizialmente relegato e andando a comprendere un novero di funzionalità inedite in grado di far leva tanto su un pubblico giovane quanto su tutti coloro che sono cresciuti a pane e Lego, in un’epoca storica in cui la parola “smartphone” denotava al massimo un telefono a gettoni in grado di annunciare la fine del credito residuo durante una chiamata interurbana.

Basato sulla possibilità di costruire interi mondi di mattoncini e incastri colorati (da qui il titolo del gioco), Lego Worlds possiede come obiettivo finale la possibilità di ottenere la qualifica di mastro costruttore e di poter condividere in seguito i propri mirabolanti progetti architettonici online, suscitando l’approvazione e l’invidia di tutti coloro che si cimentano con analoghi progetti ad altre latitudini.

Annunciato da una lunga attesa e da un probabile ulteriore successo su base planetaria, Lego Worlds si appresta dunque a bussare timidamente a quella porticina dell’immaginazione che resta perennemente aperta sui luoghi e sui giochi della nostra infanzia, persino quando le finestre risultano tutte inevitabilmente spalancate sul grigio delle metropoli e sulla routine da ufficio.

 

[adrotate banner=”5″]