fbpx
Salute e Benessere
1

Ecco lo spray italiano che combatte l’eiaculazione precoce

4 Novembre 2016
3488 Visualizzazioni
0 Commenti
3 minutes read
Ecco lo spray italiano che combatte l’eiaculazione precoce

Frutto di un’ampia gamma di variabili di natura organica ed emotiva, l’eiaculazione precoce può trasformarsi nel maggior deterrente maschile (impotenza a parte) per al corretto svolgimento della vita sessuale di coppia, dato che l’improvvisa cessazione del rapporto viene percepita non solo come il prodotto di un carico di eccitazione eccessivo rispetto alle potenzialità dell’autocontrollo, ma anche della sostanziale incapacità a far fronte alle esigenze dell’altro sesso e di portare a termine l'”operazione” i tempi quantomeno accettabili.

Per impedire dunque che il letto coniugale si trasformi in un sorta di inferno della velocità improvvisa e che l’atto porti i dote ulteriori carichi di frustrazione, rammarico e recriminazioni, l’eiaculazione precoce andrebbe affrontata alla radice, andando a scindere le componenti psicologiche da quelle fisiche prima di addentarsi nei meandri di una terapia specifica che può essere spesso fuorviante e improduttiva qualora i reali termini della problematica vengano confusi o no risultino chiari.

eiaculazioneprecoce_emergeilfuturo

Con l’intento di portare un po’ di serenità nei letti degli Italiani, l’azienda Recordati si appresta a lanciare sul mercato, in previsione del 2017, un particolare spray che si ripromette di tamponare l’emergenza in modo non invasivo, magari in attesa di una soluzione definitiva e di sbloccare le remore sessuali connesse con l’atto, le quali rappresentano spesso la radice del problema, se non il problema stesso.

Denominato Fortacin, lo spray in questione basa la sua efficacia su un composto a base di lidocaina e prilocaina che svolge sui tessuti interessati un’azione di tipo ritardante (simile a quella svolta da alcuni appositi preservativi, ma enormemente amplificata), consentendo così di aumentare la durata della prestazione mediante il ricorso ad un farmaco ad azione locale, privo degli effetti collaterali connessi con l’assunzione di pillole specifiche e con la necessità di metabolizzarle a livello organico.

Soggetto comunque ad obbligo di prescrizione, il Fortacin mira a fare leva su quell’ampia porzione di pubblico in cui l’eiaculazione precoce viene sottovalutata per via del timore di doversi affidare a lunghe cure farmacologiche o di dover affrontare il problema mediante sedute dallo psicanalista, magari di coppia, in cui la componente legata all’imbarazzo gioca un ruolo di spicco nel processo di guarigione.

Concepito con l’esplicito intento di ricondurre l’eiaculazione curabile nel novero delle patologie curabili in maniera agevole, lo spray italiano si appresta dunque a varcare le porte delle camere da letto di tutti coloro che si trovano costretti a vivere una sorta di incomunicabilità di fondo con a la partner per via di una problematica troppo spesso assurta a barzelletta o caricata di significati alieni dalla sua vera genesi.

 

[adrotate banner=”6″]