fbpx
Salute e Benessere
Like

Insonnia e caldo: ecco i cibi che favoriscono il sonno

30 Giugno 2015
1304 Visualizzazioni
0 Commenti
3 minutes read
Insonnia e caldo: ecco i cibi che favoriscono il sonno

Il poeta inglese T.S. Elliot sosteneva che l’essere umano fosse per sua stessa natura portato adesiderare l’avvento della stagione estiva durante l’inverno e viceversa, dando così origine ad uno stato di perenne insoddisfazione destinato a ripercuotersi sul nostro umore e sulle nostre condizioni di salute.

Anche senza scomodare poeti e riflessioni filosofiche novecentesche, è curioso osservare come la gran parte di noi trascorra buona parte dell’anno desiderando l’arrivo dell’estate per poi scoprirsi intollerante alle alte temperature e a tutte quelle complicazioni legate al caldo, prima tra tutte lapersistente insonnia che colpisce circa 12 milioni di Italiani ogni anno, in concomitanza con il manifestarsi dei primi fenomeni afosi.

Con l’intento di rendere l’estate un po’ più sopportabile agli occhi di tutti gli insonni delusi, la Coldiretti si è recentemente prodigata in una serie di consigli alimentari finalizzati a contrastare i disturbi del sonno legati al caldo, suggerendo di incentrare la nostra alimentazione su cibi ricchi di triptofano, aminoacido in grado di favorire la mediazione della serotonina e il conseguente stato di benessere necessario ad un sonno sereno e profondo.

In sostanza, secondo i responsabili di Coldiretti, consumare grosse quantità di triptofano favorirebbe una super produzione di serotonina, neurotrasmettitore alla cui carenza si devono gli stati ansiosi e depressivi, funzionale ad un rilassamento psichico destinato a riverberarsi nella genesi di angeliche dormite e di notte serene.

Via libera dunque a pane, pasta, riso, lattuga, radicchio, cipolla, aglio e formaggi freschi, uova bollite, pesche e nettarine; tutti alimenti in grado di favorire il rilascio di serotonina e di impedire quel fenomeno, definito come ricaptazione, che porta le cellule neurali a riassorbire la sostanza prima che entri in circolo.

Bollino verde anche per un bicchiere di latte da consumare prima di andare a letto, per via della su capacità di ridurre l’acidità gastrica e alla frutta dolce di stagione, ricca di zuccheri semplici in grado di produrre uno stato di buon umore funzionale a combattere l’insonnia.

Da evitate nel modo più assoluto, invece, il consumo di caffè, bevande alcoliche e condimenti troppo pesanti che potrebbero mettere a dura prova il processo digestivo e complicare la dura la lotta all’insonnia, in concomitanza con l’azione esercitata dal caldo.

In caso dunque rientriate nel novero dei 12 milioni di Italiani disposti a maledire l’estate per via di persistenti difficoltà ad addormentarsi, le regole alimentari fornite dalla Coldiretti potrebbero rappresentare un ottimo palliativo, in grado di mettervi al riparo da quel lungo anelito che vi porterebbe a desiderare l’inverno per poi rimpiangere nuovamente i climi caldi, magari già al primo starnuto.

[adrotate banner=”3″]