fbpx
Scienza e Tecnologia
1

Pokemon Go! organizza una caccia di Pasqua

14 Aprile 2017
2209 Visualizzazioni
0 Commenti
3 minutes read
Pokemon Go! organizza una caccia di Pasqua

Se solo fino ad un anno fa l’umanità sembrava destinata a scomparire sotto i colpi di una realtà aumentata che stava trasformando anche i più insospettabili professionisti in giocatori accaniti di Pokemon Go!, spingendoli a camminare per le nostre strade in preda ad una sorta di estasi infantile che rendeva gli altri pedoni e i veicoli alla stregua di semplici ostacoli alla ricerca, pare che la febbre si svanita così come era venuta e che la suddetta apocalisse zombie non avrà luogo, quantomeno in tempi brevi.

Protagonista di un’altalena che ha visto l’app venire scaricata con cifre da record nelle settimane successive al lancio, scendere nelle graduatorie di apprezzamento a seguito dei piri aggiornamenti ed infine scivolare verso l’irrilevanza più assoluta, Pokemon Go! cerca ora di risollevarsi dall’oblio con alcune iniziative a tema che si ripromettono di portare dietro lo schermo tutti coloro che si sono annoiati di cercare mostriciattoli come se non ci fosse un domani e si sono votati in direzione di altre app e di altre novità.

pokemonuova_emergeilfuturo

In occasione della Pasqua, Pokemon Go! sta infatti per lanciare un’iniziativa a tema che comprende la presenza delle classiche uova nelle fasi di ricerca e che porterà i giocatori a macinare chilometri, complice il clima mite, con l’intento di fare schiudere apposite uova pasquali e di dare vita a nuovi mostriciattoli da collezionare ed allenare.

Dopo aver trovato le suddette uova, i giocatori dovranno cioè percorrere una quantità di chilometri funzionale al loro schiudimento, secondo uno schema che prevede le uova più comuni pronte ad aprirsi dopo soli 2 km di camminata, quelle di livello medio necessitare di un percorso preordinato della lunghezza di 5 km e quelle più rare richiedere addirittura una passeggiata di 10 km per poter osservare cosa si cela al loro interno e per poter disporre in futuro di Pokemon quasi introvabili.

Attraverso l’iniziativa “Ferstival dell’Uovo”, Pokemon Go! tenta dunque di rinverdire i fasti rapidamente tramontati e di sfruttare la Pasqua per mostrare nuovamente al mondo quali potrebbero essere le fattezze e le modalità di un’apocalisse zombie pronta a svuotare l’umanità del suo reale significato.

 

[adrotate banner=”5″]