fbpx
Scienza e Tecnologia
1

WhatsApp, ecco l’aggiornamento che consente di revocare i messaggi

4 Aprile 2017
1293 Visualizzazioni
0 Commenti
2 minutes read
WhatsApp, ecco l’aggiornamento che consente di revocare i messaggi

In un mondo in cui il proverbiale assunto “se non puoi batterli, unisciti a loro” si è trasformato nel molto più prosaico e meno amichevole “se non puoi comprarli, copiali”, ecco che la Facebook Inc è finalmente giunta al punto di emulare il più possibile tutte quelle funzioni che hanno reso Snapchat tanto popolare nel mondo da portare lo stesso Zuckerberg a voler dapprima a cercare di acquistare e quindi a distruggere (a seguito di rifiuto) l’app del fantasmino.

Più volte ventilato e ora finalmente in rampa di lancio, sta infatti per giungere sui telefoni di tutto il mondo il sospirato aggiornamento di WhatsApp che consentirà di revocare i messaggi inviati sotto gli effluvi della collera e di partorire contenuti destinati ad autodistruggersi dopo al fruizione, anche se l’azienda non specifica se la suddetta opera di distruzione interessi anche i dati memorizzati sui servers (come accade per Snapchat) oppure se si limiti ad una mera opera di cosmesi rivolta a rimuovere solo quanto l’utente può visualizzare e non la cosa in sé (per dirla con Kant).

whatsapp_emergeilfuturo

Nel dettaglio, il cuore della rivoluzione rivolta alla revoca dei messaggi inviati consentirà al mittente di cancellare quanto scritto ed inviato entro due minuti dalla ricezione, andando a sfruttare il fatto che il destinatario non si sia ancora preso la briga di leggere la notifica, cosa tra l’altro piuttosto improbabile in un mondo in cui il suono relativo alla ricezione di un messaggio WhatsApp produce sul genere umano lo stesso effetto che l’apertura di una scatola di croccantini avrebbe su un gattino affamato.

Rimandata invece la nuova modifica relativa agli status, dopo il solenne flop che aveva visto l’azienda cercare di auto-emularsi e di dar vita a stati integralmente modellati sulle “Storie” di Instagram e dimostrare così che nemmeno ciò che si è copiato (dopo essere stato comparato) garantisce una formula di sicuro successo.

 

[adrotate banner=”13″]