fbpx
Scienza e Tecnologia
1

Windows 10 Creator Update disponibile dal prossimo 11 aprile

30 Marzo 2017
1414 Visualizzazioni
0 Commenti
3 minutes read
Windows 10 Creator Update disponibile dal prossimo 11 aprile

Giudicata inizialmente come pura follia, l’idea di Microsoft di rendere Windows 10 alla stregua del sistema operativo definitivo prodotto dall’azienda e di andare ad aggiornarlo, di volta in volta, mediante una serie di upgrade rivolta ad uno specifico comparto, pare rivelarsi logica nel lungo termine, dato che, a due anni di distanza dalla sua ideazione, W10 appare ancora ben lungi dal potersi considerare “terminato” e che la possibilità di sostituirlo con un nuovo s.o. riprogettato da zero impiegherebbe tempo e risorse pressoché infiniti alla casa.

Proprio con l’intenzione di rendere l’ambiente più stabile e al passo coi tempi, Microsoft si appresta quindi a rilasciare, il prossimo 11 aprile, un aggiornamento che mira, da un lato, a porre rimedio alle lacune in materia di sicurezza e privacy presenti su Windows 10 e, dall’altro, ad offrire ai suoi utenti funzionalità del tutto nuove e paragonabili a quelle che sarebbero state implementate su un undicesimo capitolo della saga o giù di lì.

windows11aprile_emergilfuturo

A fianco di firmware maggiormente curati e di opzioni che si ripromettono di tutelare quella privacy online del tutto assente su Windows 10, l’edizione Creator Update porterà in dote (almeno nelle intenzioni) un netto avanzamento in termini di velocità ed efficienza per il browser Edge (lasciato al palo da Chrome dopo pochi giorni di vita) e nuovi programmi dedicati a quei settori legati alla realtà virtuale e alla grafica 3D che paiono sempre più incarnare le esigenze di un mondo che ha fame di nuove competenze e di nuovi ambiti simulati.

Windows 10 Creator Update porterà infatti in dote una variante 3d di tutte le applicazioni presenti nel classico pacchetto Microsoft di base (Paint inclusa) e una serie di interfacce volte a favorire visualizzazione di contenuti più aderenti ai dettami della realtà virtuale e presumibilmente compatibile con quella componentistica hardware finalizzata alla genesi di mondi artificiali sempre più elaborati.

Disponibile secondo le consuete modalità di aggiornamento gratuito, fruibile a partire da apposite modifiche generate a partire da Windows 10 Update Assistant, il nuovo upgrade di ripromette di portare dunque W10 ad un livello successivo e di far apparire l’idea iniziale alla base del progetto un po’ meno folle di quanto non sembrasse il giorno del primo annuncio.

 

[adrotate banner=”13″]