fbpx
Intrattenimento
Like

Prosegue la faida in tv tra i fratelli Muccino

4 Aprile 2016
1461 Visualizzazioni
0 Commenti
2 minutes read
Prosegue la faida in tv tra i fratelli Muccino

Se trovarsi ad essere “figli d’arte” è spesso occasione per impietosi paragoni, ma anche la chiave d’accesso allo star system, pare invece che avere un fratello famoso possa dare luogo ad inaspettate liti familiari, la cui casistica è andata recentemente ad ampliarsi con la continua diatriba umana e professionale tra Silvio e Garbriele Muccino.

Senza scomodare i numerosi precedenti storici (si pensi al disamore tra i fratelli Schumacher), pare che i rapporti tra i due registi sino infatti giunti ai minimi storici, come testimoniato dalla trasmissione tv L’Arena, dove Silvio ha accusato il fratello maggiore di essere una persona violenta e di aver addirittura rotto il timpano a sua moglie, la violinista Elena Majoni, con uno schiaffo di inaudita veemenza.

fratellimuccinoarena

Premesso che chiunque, una volta posto con le spalle al muro, faticherebbe a scegliere tra avere un fratello violento o uno che va a confessare candidamente da Gilettii vicende private, il triste spettacolo andato in onda durante la domenica pomeriggio scorsa rafforza la tesi che prevede uno scarso feeling tra i due fratelli, affacciatisi a pochi anni di distanza l’uno dall’altro sui medesimi palcoscenici ed entrati rapidamente in rotta di collisione.

Senza mai dimenticare che l‘esordio cinematografico di Silvio in veste di attore, avvenuto con la pellicola Come te nessuno mai è legato alla volontà di Gabriele di ritagliare un ruolo da protagonista al fratellino e di favorirne l’ascesa sul grande schermo, poi culminata con il passaggio dietro la macchina da presa, un minimo di competizione è inevitabile tra le mura domestiche, ma il limite tra i due Muccino appare ormai decisamente superato.

Tralasciando violenze domestiche, vere o presunte, lo spettacolo non certo edificante andato in scena all’Arena (mai nome fu più azzeccato) ripropone dunque la questione relativa ai parenti delle celebrità e al modo in cui accedono ai medesimi universi professionali, facendo tirare un solenne respiro di sollievo a tutti quei figli d’arte la cui preoccupazione maggiore è rappresentata da scomodi paragoni con i grandi dei tempi andati.

 

{loadposition excel2}